NATURA

Primavera in Valle di Ledro

In primavera la natura si risveglia e dà il meglio di sé: è tempo di rimettersi in forma!

Rigenerarsi a contatto con la natura

Mano a mano che il ghiaccio e la neve si sciolgono, si ingrossano i torrenti che si gettano nel Lago di Ledro. E' il momento di andare a caccia di cascate e giochi d'acqua!

Il torrente Massangla scende dal Monte Nozzolo, scorre sotto l’antico ponte romano di Croina e sprizza dalle rocce formando la cascata del Gorg d’Abiss, un angolo nascosto a pochi minuti di cammino da Tiarno di Sotto. Camminare nel fresco del bosco lungo le sponde del torrente Massangla è un’esperienza rigenerante per la mente e per il corpo.

I veri protagonisti del paesaggio primaverile sono i fiori che colorano i prati e le montagne della Valle di Ledro. Le peonie punteggiano il sentiero botanico che da Mezzolago porta a Dromaè, i cui prati si trasformano in un mare bianco nel periodo della fioritura dei narcisi, tra aprile e maggio. La festa della fioritura è un momento di celebrazione per godere appieno della bellezza della fioritura primaverile dei narcisi e delle peonie insieme agli amici e alla famiglia. Non occorre andare in Giappone per vivere l’esperienza dell’hanami!

La zona di Tremalzo è da più di un secolo un magnete per i botanici. In questa zona si trovano infatti ben 21 endemismi, specie uniche che non crescono in nessun altro luogo. Le acque del Lago d’Ampola sono l’habitat ideale per i nannuferi, ninfee dal colore giallo intenso che fioriscono a partire da aprile. I prati di Cadrione e le campagne sopra Legos sono il regno dei fiori di campo, un’esplosione di forme e colori. Lungo il sentiero del Ponale la vegetazione alpina lascia spazio a piante e arbusti mediterranei come fichi, cipressi e lecci.

Questa incredibile varietà è valsa alla Valle di Ledro il riconoscimento di Riserva della biosfera da parte dell’UNESCO.

Rimettersi in forma in una palestra naturale

La Valle di Ledro è una palestra all’aria aperta. In primavera, quando la neve si scioglie, si può finalmente tornare a vivere la montagna a tutto tondo. Si ripongono le ciaspole e gli sci e si tirano fuori le scarpe da trekking, la mountain bike e l’imbrago per l’arrampicata. Con decine e decine di chilometri di sentieri ben segnalati e di percorsi MTB, non mancano certo le opportunità di esplorare la Valle di Ledro! Anche le acque del lago iniziano a diventare più calde. I più temerari possono già osare una bella nuotata, gli altri possono godersi un giro in canoa o in barca a vela.

Disintossicarsi con del buon cibo

I sapori della Valle di Ledro sono quelli dell’alpeggio, del lago, del bosco. Formaggio, miele, piccoli frutti, pesce di lago e di torrente, erbe di campo o di bosco e salumi sono i sapori più tipici del territorio. Zafferano e patate viola sono perle inaspettate.

Chi ha detto che mangiare significa per forza appesantirsi? Ingredienti genuini preparati seguendo la tradizione o con un pizzico di creatività possono essere il modo perfetto per disintossicarsi e purificarsi, il completamento ideale di una giornata di sport all’aria aperta.

Risvegliare la mente con la cultura

Il Museo delle Palafitte del Lago di Ledro, sito patrimonio mondiale UNESCO, è il cuore della rete museale della Valle di Ledro (ReLED). Il museo raccoglie i reperti di un villaggio palafitticolo dell’età del bronzo (4.000 anni fa). Dopo importanti lavori di ristrutturazione il museo riapre al pubblico in una sede rinnovata e con qualche novità nel percorso espositivo.

A maggio ricomincia la sua attività anche il centro visitatori del Lago d’Ampola, uno dei pochissimi specchi d’acqua a presentarsi ancora allo stato naturale, con la sua caratteristica vegetazione a cerchi concentrici. Il nome del centro “Beati come rane su una foglia di ninfea” esprime la sua vocazione di mostrare ai visitatori il mondo del lago con gli occhi dei suoi abitanti: rane, girini, uccelli acquatici e curiosi insetti.




La Valle di Ledro

Tutto quello che puoi trovare arrivandoal Lago di Ledro e dintorni

patrimonio unesco

palafitte

310 KM

MTB

200 KM

sentieri

animal friendly

spiaggia per i cani

>Lago di Garda 15Km
>Milano 200Km

>Brescia 80Km
>Verona 90Km

Scarica i nostri cataloghi

...o sfogliali online

>
<

Instagram Wall

Scroll To Top